Ciambelline sarde


Le ciambelline sarde sono dei biscotti farciti con marmellata che occupano un posto di rilievo tra i dolci sardi tipici . Si tratta essenzialmente di frollini magri e non possono mancare in un vassoio assortito di dolci tradizionali.

Ciambelline sarde con marmellata

Classiche ciambelline sarde farcite con marmellata e zucchero a velo

Ciò che li differenzia e li rende caratteristici è l’uso dello strutto quale componente grassa. Nella maggior parte delle ricette oramai esso viene sostituito dal burro. E’ superfluo precisare che anch’io utilizzo il burro.
La ricetta delle ciambelline che vi propongo è quella che mia madre conserva nel suo quaderno di ricette tramandate.
Tenete conto che l’impasto risulterà un po’ morbido ed è fondamentale lasciarlo riposare per circa un’ora in frigorifero per poter ritagliare agevolmente le ciambelline. Vediamo ora insieme come si preparano.

Ingredienti per le ciambelline sarde.

Dosi per 1,5 kg circa di biscotti:

  • 800 grammi di farina 00;
  • 400 grammi di zucchero a velo;
  • 300 grammi di burro;
  • 220 grammi di uova intere;
  • 20 grammi di scorza di limone;
  • 10 grammi di lievito;
  • un pizzico di sale.

Per la decorazione:

  • marmellata a piacere (io ho utilizzato marmellata di fichi fatta in casa);
  • zucchero a velo.

Preparazione delle ciambelline sarde.

Lavorate il burro con lo zucchero a velo (*), il sale e la scorza di limone. Lavorate il composto per qualche minuto, poi versate uno per volta le uova e aspettate che il primo uovo sia ben amalgamato prima di aggiungere l’altro quantitativo. Unite ora la farina setacciata insieme al lievito e lavorate fino ad ottenere un composto omogeneo. Formate un panetto, avvolgetelo con della pellicola e lasciatelo riposare in frigo per per una o due ore.

Riprendete la pasta e stendetela ad uno spessore di circa mezzo centimetro.
Ritagliate i biscotti con la forma che preferite(**) , disponetele su una placca rivestita con carta da forno e cuocete ad una temperatura media di 160-180°C per circa 10 minuti. Una volta cotti mettete al centro di ciascun biscotto “base”, un cucchiaino di marmellata e sovrapponete il biscotto piccolo o il biscotto con il buco. Quando avrete accoppiato tutte le ciambelline spolverizzate con lo zucchero a velo.

Ciambelline sarde

Ciambelline sarde , ideali anche per la colazione

Note.

(*) Per fare questa operazione è importante che il burro sia alla giusta temperatura cioè intorno ai 16-18°C , solo così riuscirete ad ottenere una crema soffice.

(**) Tradizionalmente si ritagliano i biscotti utilizzando degli stampini con la stessa forma ma di dimensioni diverse, uno grande e uno piccolo che poi andranno accoppiati con la marmellate. Oppure si possono fare tutti di forma circolare e su metà dei biscotti si fa un foro al centro, anche questi andranno poi uniti con la marmellata.

Ciambelline sarde

Ciambelline sarde farcite con marmellata ai fichi homemade


About the Author:

2 Comments

  1. Roberta ficarelli 1 novembre 2015 at 6:32 pm - Reply

    Adoro questi dolci! Complimenti come sempre per le tue proposte!

Leave A Comment