Pizza in teglia


La pizza in teglia è una valida soluzione quando si ha voglia di mangiare una buona pizza da cuocere nel forno di casa. Il lungo tempo di maturazione in frigo ci permetterà di ottenere un impasto particolarmente morbido e digeribile. La ricetta della pizza in teglia che vi descriverò è di Antonietta Golino del blog La Trappola Golosa  e con questa partecipo alla sfida dell’Mtc 58.

Pizza in teglia fatta in casa

Pizza in teglia guarnita con capperi e zucchine

Ormai facciamo la pizza nel forno a legna da almeno dieci ed ho avuto modo di sperimentare vari tipi di impasto con alternanza di fallimenti e successi. Quando accendiamo il forno, ovviamente, non ci limitiamo a cuocere quattro pizze per la cena ma ci organizziamo e ne prepariamo almeno una quarantina farcite con solo sugo da congelare e utilizzare al momento del bisogno (non c’è sabato senza pizza!). Quindi potete capire che con queste grandi scorte ho pochi stimoli a sperimentare cotture nel forno di casa.

Ma poiché ogni esperienza ci arricchisce non potevo esimermi dal provare anche l’impasto della pizza in teglia e devo dire che il risultato mi ha ampiamente soddisfatto. Devo migliorare qualcosa sulla lavorazione a mano e sullo spessore del disco di pasta ma la ricetta è ottima e se seguite tutti i consigli di Antonietta otterrete una super pizza!

L’impasto prevede un tempo di maturazione in frigorifero che va da un minimo di 8 ore fino ad un massimo di 18 ore in base alla forza della farina utilizzata.
Tra l’altro questo impasto è pure comodo perché permette di gestire meglio i tempi di preparazione. Si può preparare la sera prima e il giorno dopo dovete solo stendere e cuocere.
Per le dosi riportate, Antonietta suggerisce di utilizzare una teglia tonda da 32 cm di diametro, oppure una da 26 cm e una da 20 cm. Io credo di aver steso i due panetti troppo sottili perché sono riuscita a coprire una teglia rettangolare da 27 x 37 cm e una tonda da 26 cm.

Pizza in teglia fatta in casa, ricetta a lunga lievitazione

Pizza in teglia fatta in casa

Per la farcitura ho utilizzato funghi, zucchine e gorgonzola, una delle mie pizze preferite che preparo spesso il sabato sera.

Ingredienti per la pizza in teglia.

Dosi per due pizze in teglia:
  • 450 grammi di farina 00;
  • 290 grammi di acqua;
  • 10 grammi di sale;
  • 1 grammo di lievito.

Per la farcitura:

  • una zucchina;
  • capperi;
  • gorgonzola;
  • pomodori pelati;
  • origano fresco;
  • mozzarella.

Preparazione della pizza in teglia.

Preparazione dell’impasto e maturazione.

Preparate l’impasto la sera prima. Setacciate la farina e disponetela a fontana in un contenitore capiente. Sbriciolate il lievito al centro e scioglietelo con un poco d’acqua, aggiungete tutta la restante acqua ed iniziate ad incorporare la farina, unite anche il sale e lavorate fino ad avere un composto unito ma non ancora uniforme. Rovesciate il tutto in un piano di lavoro e lavorate schiacciando e ripiegando più volte l’impasto senza strapparlo. Non abbiate fretta e impastate fino a che l’impasto apparirà liscio e ben morbido e coeso.
Dategli una forma a palla e mettetelo in una ciotola.  Coprite con della pellicola, lasciate a temperatura ambiente e dopo un’ora mettete in frigo ad una temperatura intorno ai 4/5 °C . Potete lasciare l’impasto in frigorifero 8/18 ore.

Pizza in teglia

Impasto della pizza in teglia, prima e dopo il frigo. Sotto impasto steso in teglia prima della farcitura

Stesura e seconda lievitazione.

Trascorso il tempo di maturazione, togliete l’impasto dal frigo e aspettate che raggiunga la temperatura ambiente e che prenda volume. Stendetelo cercando di non schiacciare l’impasto ma allargandolo con le dita dal centro verso il bordo. Trasferite la pasta all’interno della teglia oliata e lasciate lievitare ancora una o due ore. Vi accorgerete quando è pronto perché nell’impasto appariranno delle bolle.
Nel frattempo che l’impasto lievita in teglia grigliate le zucchine e mettete a scolare la mozzarella.

Cottura della pizza in teglia.

Anche la pizza in teglia necessita di un forte calore per la cottura, quindi fate scaldare il forno alla massima temperatura.
Farcite la pizza con i pomodori pelati schiacciati con le mani e dategli una prima cottura nella parte bassa del forno. Io ho messo la teglia direttamente sul fondo perché il mio forno non raggiunge temperature altissime. Dopo circa 8 minuti, o comunque quando vedete che il fondo inizia a dorare leggermente, astraete la teglia dal forno e farcite la pizza con le zucchine grigliate, i dissalati, i pezzetti di gorgonzola e la mozzarella ben scolata. Rimettete di nuovo in forno ( in questa fase ho posizionato la teglia nella parte centrale del forno) lasciate cuocere fino a far fondere la mozzarella.
Sfornate e mangiate subito. e questo il mio risultato.

Pizza in teglia

Pizza in teglia, particolare dell’alveolatura

Con questa ricetta partecipo all’Mtc n 58.

PicMonkey Collage


By | 2016-06-26T00:03:33+00:00 giugno 26th, 2016|Categories: Lievitati Salati, Pane e Lievitati|Tags: , , , |3 Comments

About the Author:

3 Comments

  1. Antonietta 1 luglio 2016 at 11:35 pm - Reply

    Passare dal forno a legna a quello della cucina, con la pizza non è per nulla semplice
    Potere dell’Mtc, tu lo hai fatto con risultati brillanti sia per l’impasto e la cottura sia per la golosa farcitura

  2. Antonietta 2 luglio 2016 at 8:16 am - Reply

    Ti capisco! Anche io ho il forno a legna.
    Però in questo tutte le pizze vengono bene, tutti i tipi di impasto
    Nel forno di casa sono necessarie invece tecnica e dedizione; elementi che certamente non sono mancati alla tua pizza
    Ottima la farcitura

Leave A Comment