Rotolini di radicchio con crema di lenticchie


Rotolini di radicchio con crema di lenticchie rosse e pesto di spinaci.
Oggi secondo il calendario del cibo è la Giornata Nazionale dedicata al Radicchio Trevigiano e quando si parla di verdure non posso mancare! L’ambasciatrice Elisa di Rienzo ci racconta in questo articolo tutte le proprietà e le caratteristiche del prezioso ortaggio che si avvale del marchio IGP.

Rotolini di radicchio con crema di lenticchie

Rotolini di radicchio con crema di lenticchie rosse, guarniti con olive croccanti

Il radicchio di Treviso si trova in tre varietà: il precoce, il tardivo e il variegato. Io sono riuscita a trovare solo quello precoce che risulta essere quello meno esigente in termini di lavorazione manuale. Viene raccolto ai primi di settembre, ha forma allungata con foglie ben chiuse, caratterizzate da una nervatura centrale bianca particolamente accentuata. Il suo sapore è leggermente più amarognolo rispetto al suo fratello ritardatario (ops…volevo scrivere tardivo!). E’ comunque ottimo in tante ricette e per preparare i rotolini che vi sto per raccontare direi che è l’ideale proprio per la forma delle sua foglia abbastanza larga per  poter raccogliere la farcitura.

Rotolini di radicchio con crema di lenticchie.

Dosi per quattro persone:
  • 12 foglie di radicchio di Treviso precoce.

Per la crema di lenticchie:

  • 200 grammi di lenticchie rosse;
  • qualche fogliolina di prezzemolo;
  • due cucchiai d’olio;
  • un cucchiaino di senape;
  • il succo di un limone;
  • sale, pepe;
  • una foglia di alloro.

Per il pesto di spinaci:

  • 200 grammi di spinaci freschi;
  • 20 grammi di mandorle;
  • olio d’oliva;
  • parmigiano grattugiato;
  • sale e pepe.

Per guarnire:

  • Olive nere;
  • pepe rosa.

Preparazione dei rotolini di radicchio.

Staccate 12 foglie di radicchio senza rovinarle e lavatele bene sotto l’acqua corrente.Portate a bollore dell’acqua acidulata con il succo di un limone oppure con un goccio di aceto e sbollentatevi per pochi secondi le foglie di radicchio. Scolatele e disponetele con cura su un canovaccio pulito senza sovrapporle in modo da farle asciugare. Nel frattempo lavate le lenticchie e fatele lessare in abbondante acqua con una foglia di alloro per 2-3 minuti, non di più. Spegnete e lasciate riposare dentro l’acqua per 10 minuti, quindi scolatele e mettetele in un contenitore con i bordi alti aggiungete un pizzico di sale, l’olio, la senape, il succo di limone e frullate fino ad ottenere un composto omogeneo e cremoso. Profumate con un trito finissimo di prezzemolo e una spolverata di pepe.
A questo punto potete farcire la foglie di radicchio. Mettete un cucchiaio di ripieno in ciascuna foglia e avvolgetela su stessa a formare dei rotolini che fermerete con uno stecchino.
Per preparare il pesto sbollentate le foglie di spinaci, ben lavate ovviamente. Scolatele e strizzatele bene con le mani. Tritatele bene con la mezzaluna fino ad avere una consistenza cremosa. Aggiungete la mandorle ridotte in granella piuttosto fine, l’olio, un pizzico di sale, pepe e mescolate per bene, dovrete ottenere un composto piuttosto morbido.
Preparate infine le olive. Snocciolate le olive e tagliatele a pezzetti. Fatele asciugare in una padella antiaderente per circa 10 minuti. Quindi cospargetele con un cucchiaino di zucchero e fatele cuocere ancora per 5 minuti.
Servite i rotolini di radicchio conditi con pesto di spinaci e le olive croccanti. A piacere potete riscaldare per qualche minuto gli involtini nel forno già caldo, coprendoli per evitare che si asciughino.

Rotolini di radicchio con crema di lenticchie

Rotolini di radicchio con crema di lenticchie rosse, guarniti con olive croccanti

Rotolini di radicchio con crema di lenticchie

Un modo per gustare il radicchio : rotolini di radicchio con crema di lenticchie


About the Author:

12 Comments

  1. Aurelia 1 febbraio 2016 at 9:38 am - Reply

    Anche il tuo Cristina, è un delizioso antipasto.
    Quante cose buone, si possono fare con il Radicchio! 🙂

  2. sabrina 1 febbraio 2016 at 9:58 am - Reply

    Un’antipasto bellissimo, leggero e molto colorato. Una bella idea

  3. Cristina 1 febbraio 2016 at 10:45 am - Reply

    Mi piace molto questa idea…ho proprio un pranzo domenica…mi sa che avranno un successone!

  4. elisa 1 febbraio 2016 at 2:26 pm - Reply

    beh… devono essere buonissimi!
    Grazi per il tuo prezioso e originale contributo!
    ciao
    elisa

  5. Donatella 1 febbraio 2016 at 4:33 pm - Reply

    Un’idea spettacolare per una cena fatta di stuzzichini, sicuramente stupirò i miei ospiti, che ideona.
    Mi piace molto la cromia di questa preparazione, e l’occhio vuole sempre la sua parte.
    Ciao
    Donatella

  6. Andreea 1 febbraio 2016 at 9:15 pm - Reply

    Complimenti per la bellissima presentazione e il gusto ?… non può essere che buonissimo !

Leave A Comment