Torta paradiso


La torta paradiso è il dolce da colazione per eccellenza, soffice e fragrante perfetto da inzuppare. Ha il sapore delle torte fatte in casa, quelle preparate con ingredienti semplici che abbiamo sempre a portata di mano: zucchero, burro, uova e farina.
La torta paradiso ha origini lombarde ed esistono diverse leggende legate alle sue origini. Una di queste racconta che un frate di Pavia avrebbe appreso la ricetta da una giovane sposa conosciuta mentre era alla ricerca di erbe curative. Preparata la torta per i confratelli, questi, al primo assaggio avrebbero esclamato “questa torta è un paradiso”.

Torta paradiso, ricetta tradizionale

Torta paradiso, mordidezza e gusto morso dopo morso.

Per ottenere una buona torta paradiso è fondamentale scegliere materie prime di ottima qualità. L’impasto si prepara a partire da una massa montata a base burro, avrà quindi una struttura più fitta e meno alveolata di quella che si ottiene in un Pan di Spagna. La cospicua dose di burro dà alla torta paradiso gusto e morbidezza rendendola deliziosa anche per il semplice consumo a colazione senza nessuna farcitura.
Vi sembrerà strano ma questa è la prima volta che preparo e assaggio una torta paradiso “vera” ( il mio primo esperimento avvenne tantissimi anni fa ma fu un totale fallimento). Non posso neanche dire che sia la mia torta dell’infanzia perché mia madre non l’ha mai preparata, lei è forte nella torta di ricotta (che regala comunque il suo momento di paradiso quando la si mangia!).

E dato che oggi il calendario del cibo dedica la giornata nazionale alla torta paradiso, quale occasione migliore per conoscere e riprovare questa bontà. L’ambasciatrice Lorenza Lisanti  (del blog Bazzicando in cucina) ci racconterà storia e tradizione legati a questo dolce.

Per la ricetta mi sono affidata al grande Leonardo di Carlo e ho provato la sua torta paradiso pubblicata sul libro “ Tradizione in evoluzione”.

Ingredienti per la torta paradiso.

Dosi per uno stampo da 22/24 cm:
  • 200 grammi di burro;
  • 200 grammi di zucchero a velo;
  • 100 grammi di uova intere (due medie);
  • 70 grammi di tuorli (circa 4 medi);
  • 130 grammi di farina 00;
  • 100 grammi di fecola di patate;
  • un pizzico di sale ( se vogliamo essere pignoli ci vuole 1.6 grammi di sale);
  • la scorza di un limone grattugiata;
  • 3 grammi di lievito in polvere.

Preparazione della torta paradiso.

Fate ammorbidire il burro a temperatura ambiente per circa 10/20 minuti ( dipende dalla temperature esterna. Tenete conto che deve essere ad una temperatura di circa 18°C). Tenete anche le uova a temperatura ambiente per evitare che si separino quando le unirete al burro montato.

Lavorate il burro a lungo con lo sbattitore o in planetaria, insieme allo zucchero, fino ad ottenere un composto soffice, bianco e abbastanza areato. Aggiungete la scorza di limone grattugiata e il sale. Uno per volta unite le uova e i tuorli, facendo assorbire prima della successiva aggiunta. Il composto si presenterà soffice e vaporoso.
Unite infine la farina setacciata con la fecola e il lievito.
Mescolate con una spatola cerando di tenere l’impasto ben areato.

Versate l’impasto in uno stampo imburrato e infarinato e mettete in forno già caldo 160/170°C per 45/50 minuti.
Sformate la torta e mettetela a raffreddare sopra un griglia. A piacere spolverate con zucchero a velo.

Ricetta torta paradiso, dolce soffice

Torta paradiso per iniziare al meglio la giornata.


By | 2016-08-21T09:15:40+00:00 agosto 21st, 2016|Categories: Ricette dolci, Torte e Biscotti|Tags: , , , |8 Comments

About the Author:

8 Comments

  1. Lory 21 agosto 2016 at 10:08 am - Reply

    Questa versione del grande Leonardo di Carlo mi mancava… ed è, quindi, da provare quanto prima!
    Ti ringrazio per aver contribuito ed arricchito questa Giornata Nazionale con la tua versione della Torta Paradiso! :o)
    Buona Domenica,
    Lory

    • Cristina Tiddia 25 agosto 2016 at 9:33 am - Reply

      Grazie a te Lory per avermi dato lo stimolo giusto per provare questa torta!!!

  2. Sonia 21 agosto 2016 at 6:04 pm - Reply

    Ma che meraviglia !

  3. alessandra 22 agosto 2016 at 9:56 am - Reply

    ciao bellissima la tua torta, anche per me era la prima volta che la preparavo….la torta essendo molto ricca, è anche moooolto buona!! ciao a presto.

    • Cristina Tiddia 25 agosto 2016 at 9:31 am - Reply

      Hai ragione Alessandro anche a me ha conquistato al primo morso!!!

  4. I Sapori di Ethra 13 settembre 2016 at 1:04 pm - Reply

    Buonissima davvero questa versione bravissima

  5. cakeefancy 13 settembre 2016 at 3:39 pm - Reply

    Che bella Cristina.. e buonissima. Devo farla e seguirò la tua ricetta.. Brava come sempre 🙂

Leave A Comment