Pasta fredda con verdure


La pasta fredda con verdure racchiude tutto ciò che si cerca in un primo piatto estivo: leggerezza, versatilità, velocità di preparazione, freschezza e ovviamente tanto gusto.
Per gustarla al meglio e per evitare di ritrovarci con un blocchetto di pasta scotta e incollata è importante seguire alcuni consigli.
Per me che mangio tutto ben caldo anche in estate, l’idea di mangiare la pasta fredda, non mi ha mai entusiasmato (secondo voi perché ho poche ricette di pasta nel mio blog?!), ma questa volta mi sono lasciata trascinare dalla folla e ho deciso di provare la tanto amata-odiata pasta fredda con verdure con la quale lascio il mio contributo al calendario del cibo che a partire da oggi dedica l’intera settimana alla pasta. L’ambasciatrice Mariangela d’Amico (blog A little Place to rest) ci racconterà storia e tradizione sull’ingrediente simbolo della cucina italiana.

pasta-fredda-con-verdure-IMGP8103

Consigli per la pasta fredda.

La regola numero uno da tenere in mente quando si prepara la pasta fredda è quella di servirla a temperatura ambiente, mai a temperatura di frigorifero. Anzi se non ci entra proprio in frigo è meglio. L’ideale sarebbe prepararla poco prima del consumo (massimo un’ora prima). Per tempi più lunghi dovete per forza metterla in frigo per questioni di sicurezza.
Altro punto di fondamentale importanza è la cottura. Inutile dire che la pasta va scolata ben al dente. C’è chi dice di raffreddarla sotto il getto dell’acqua corrente (metodo indicato anche da Gualtiero Marchesi nel libro “Oltre il fornello”) e chi invece sconsiglia vivamente tale pratica perché ne rovina il gusto, molto meglio lasciarla raffreddare a temperatura ambiente. Qualunque sia il metodo di raffreddamento scelto ricordate sempre di irrorarla con dell’olio di oliva per evitare che si attacchi.

Vediamo ora la ricetta per la pasta fredda con verdure.

Ingredienti per la pasta fredda con verdure.

Dosi per 4 persone:

  • 300 grammi di penne (o altro formato corto);
  • una zucchina;
  • una carote piccola;
  • 200 grammi di fagiolini;
  • un peperone giallo;
  • due pomodori maturi;
  • un cucchiaino di senape;
  • olio extravergine di oliva;
  • succo di limone;
  • 50 grammi di montasio (o altro formaggio stagionato);
  • un cucchiaio di capperi sottosale;
  • basilico.

Preparazione della pasta fredda con verdure.

Lavate e spuntate la zucchina. Ricavate dei bastoncini lunghi circa quanto il formato di pasta che avete scelto. Mettete un giro d’olio su una padella e fatevi saltare i bastoncini di zucchina con uno spicchio d’aglio. Lasciate cuocere per qualche minuto, mescolando delicatamente. Salate solo a fine cottura e tenete da parte.
Lavate il peperone, tagliatelo prima a metà, poi eliminate i semi e i filamenti interni. Dividete in due ciascuna falda quindi a striscioline sottili.
Nella stessa padella dove avete cotto le zucchine aggiungete un altro po’ d’olio e fatevi cuocere i peperoni per circa 15 minuti mescolando di tanto in tanto.
Lavate e pelate la carota e tagliatela a tocchetti di dimensioni simili alle zucchine e fateli lessare in acqua bollente per 5 minuti. Scolate e tenete da parte. Nella stessa acqua cuocete per circa 7 minuti i fagiolini precedentemente lavati, spuntati e tagliati anch’essi a pezzetti. Per preservarne il bel color verde subito dopo la cottura tuffateli nell’acqua ghiacciata.

Cottura della pasta.

Cuocete la pasta in abbondante acqua bollente salata, scolatela al dente (molto al dente. Io l’ho tolta 3 minuti prima del tempo indicato nella confezione e non avendo bloccato la cottura con l’acqua fredda al momento di essere mangiata era morbida al punto giusto) e mettetela in un vassoio largo per farla raffreddare velocemente, irroratela con qualche cucchiaio d’olio. Nel frattempo preparate la salsa di condimento.

Condimento.

Pelate due pomodori (se sono piccoli usatene tre) e tritateli con la mezzaluna. Aggiungete un cucchiaino di senape, il succo di mezzo limone, i capperi dissalati e un filo d’olio.
Versate la pasta in un contenitore e conditela con la salsa appena preparata aggiungete le verdure e mescolate il tutto. Insaporite con le foglie di basilico lavate e spezzate con le mani e scaglie di montasio. Lasciate riposare circa 30 minuti (per una pasta fredda perfetta vi consiglio di non lasciarla riposare oltre un’ora). Se invece avete impegni e dovete per forza prolungare il tempo di riposo aggiungete la senape e il formaggio solo all’ultimo momento perché sono ingredienti che tendono a far incollare la pasta.

pasta-fredda-con-verdure-IMGP8104


By | 2016-07-04T08:26:51+00:00 luglio 4th, 2016|Categories: Pasta, Primi piatti, Ricette salate|Tags: , , , , , , |4 Comments

About the Author:

4 Comments

  1. enrica 4 luglio 2016 at 3:46 pm - Reply

    Amo le paste e fredde e la tua è davvero speciale!!
    Da provare!

  2. Mariangela 4 luglio 2016 at 7:23 pm - Reply

    Colorata e bellissima questa pasta fredda, Cristina! Grazie davvero per il tuo contributo.
    Io in estate non posso farne a meno e sono una grande fan del genere, quindi apprezzo doppiamente!

Leave A Comment