Pane al cumino


Il pane al cumino è un pane dal sapore rustico e stuzzicante. Si accompagna bene sia con il dolce che con il salato.
Da grande amante delle spezie e dei profumi forti, questa ricetta di pane al cumino ha subito catturato la mia attenzione. Purtroppo seguendo le indicazioni del ricettario il risultato finale è stato un gran disastro: un mattoncino compatto che di pane non aveva proprio nulla, con un sapore fortissimo di cumino misto ad un sapore esageratamente dolce, insomma una preparazione da correggere e rifare.
Anzitutto diminuiamo la dose di zucchero (il 50% di zucchero rispetto alla farina, mi sembra un tantino esagerato. Neanche nel panettone arriviamo a certe dosi!), e abbassiamo anche la quantità di cumino ( un cucchiaino di cumino in polvere basta per dare un sapore ben definito al prodotto, immaginiamo che gusto possono conferire tre cucchiai!). Qualche aggiustamento nella dose di lievito e nella metodica di lavorazione ed ecco un buon pane al cumino.

Pane al cumino

Pane al cumino dal sapore rustico e stuzzicante

Il suo impasto è molto simile ad un impasto brioche, è dolce (a livelli accettabili) e il sapore del cumino è ben marcato. E’ ottimo spalmato con del formaggio a pasta morbida (tipo crescenza, stracchino o ricotta) oppure con delle composte di frutta (io l’ho provato con una marmellata di fichi e per i miei gusti l’abbinamento rende bene).
Vediamo ora come preparare il pane al cumino con la nuova ricetta ribilanciata.

Ingredienti per il pane al cumino.

Dosi per uno stampo da plumcake:
  • 350 grammi di farina di tipo 00 (meglio se specifica per pizza);
  • 150 ml di latte (preferibilmente intero);
  • un uovo;
  • 70 grammi di zucchero;
  • 75 grammi di burro;
  • 5 grammi di lievito di birra;
  • un cucchiaino di semi cumino tostati e ridotti in polvere;
  • 3 grammi di sale.

Preparazione dell’impasto per il pane di cumino.

Potete lavorare l’impasto a mano o in planetaria, anche se consiglio vivamente per comodità l’utilizzo di quest’ultima.
Setacciate la farina insieme ai semi di cumino precedentemente tostati e ridotti in polvere. Versate quasi tutta la farina nel cestello della planetaria, aggiungete il lievito sbriciolato, montate il gancio a foglia e azionate la macchina. Fate lavorare lentamente aggiungendo il latte a filo e alternando con spolverate di farina. Aggiungete anche l’uovo, quindi lo zucchero , il sale e terminate con la restante farina. Il composto dovrà essere morbido ma compatto e staccarsi bene dalle pareti del contenitore.
A questo punto potete aggiungere il burro morbido in due parti, facendo incorporare il primo pezzo prima di aggiungere l’altra dose. Quando tutto il burro sarà stato assorbito, montate il gancio a spirale e fate lavorare l’impasto per qualche minuto per chiudere l’incordatura.
Rovesciate su un piano e dategli un forma sferica.
Riponete l’impasto nel cestello della planetaria e conservate in un posto lontano da correnti d’aria.
Lasciate riposare per almeno per 2 ore ad una temperatura di circa 22°C.
Trascorso il tempo di riposo, rovesciate l’impasto su una spianatoia, schiacciatelo e cercate di dargli una forma rettangolare. Avvolgetelo su se stesso in modo da ottenere un filoncino della stessa lunghezza dello stampo che userete per la cottura.

Imburrate il fondo e le pareti dello stampo da plumcake. Adagiate al suo interno il filoncino di pane e lasciate lievitare fino a quando avrà quasi raggiunto il bordo.
Scaldate il forno a 180° e cuocete il pane per circa 50 minuti. Dopo venti minuti, se vedete che la sua superficie tende a colorare troppo in fretta abbassate la temperatura a 160°C.
Quando sarà cotto sfornate e gustatelo a fette con composte di frutta oppure con una bella noce di formaggio spalmabile.

Pane al cumino

Pane al cumino, delizioso con formaggio fresco spalmabile


About the Author:

Leave A Comment