Sformatini di carciofi


Gli sformatini di carciofi si possono servire come antipasto per un pranzo importante ma non solo. Sono così buoni e facili da preparare che vi consiglio di prepararli ogni volta che avete voglia di mangiare qualcosa di diverso dal solito. Sono leggeri e vanno bene anche se siete a dieta. Del resto tra i loro ingredienti non vi è niente più che uova e carciofi.

Sformatini di carciofi

Sformatini di carciofi serviti su foglia di lattuga

Per preparare questi sformatini vi consiglio di utilizzare degli stampi da forno monoporzione. Vanno bene sia quelli in ceramica, sia in alluminio. Inoltre, per effettuare la cottura a bagnomaria in forno, vi servirà una teglia che riesca a contenere gli stampini.

Ingredienti per gli sformatini di carciofi.

Dosi per 4 persone:
  • 5 carciofi;
  • 300 ml di latte;
  • 3 uova;
  • il succo di un limone;
  • due cucchiai d’olio;
  • timo e noce moscata;
  • sale e pepe.

Preparazione degli sformatini di carciofi.

Pulite i carciofi eliminando le foglie esterne più dure.Tagliate a metà il cuore ricavato ed eliminate la barba centrale.
Man man che li pulite metteteli in un bagno di acqua fredda e limone (o aceto) per evitare che anneriscano. Quando avrete finito sgocciolateli, asciugateli con un telo ben pulito e tagliateli a spicchi.
Mettete il latte in un tegame e insaporite con un pizzico di sale e un poco di pepe, aggiungete gli spicchi di carciofi, portate dolcemente a bollore e fate cuocere per circa 15 minuti.

Estraete i carciofi e tenetene da parte uno spicchio. Gli altri spicchi metteteli in bicchiere alto e frullateli fino ad ottenere una crema omogenea.

Sbattete le uova insieme ad un pizzico di sale, una grattata di pepe, un cucchiaio abbondante di parmigiano e unitele alla crema di carciofi, insaporite il tutto con una spolverata di noce moscata e di timo.
Ungete il fondo e i bordi degli stampini che avete scelto e suddividete al loro interno il composto. Mettete gli stampini dentro una teglia piena per metà circa di acqua e fate cuocere in forno a 180°C per circa mezz’ora.
Al termine della cottura, togliete gli stampini dal forno, passate la lama di un coltello delicatamente attorno ai bordi e capovolgete gli sformatini di carciofi su un piatto da portata.
Decorate con lo spicchio di carciofo tenuto da parte e fatto saltare brevemente in padella con un filo d’olio.

Sformatini di carciofi

Sformatini di carciofi leggeri dalla consistenza mordida e delicata

Consiglio.

Potete servire gli sformatini di carciofi con una salsa preparata con il latte avanzato dalla cottura dei carciofi.
Pesate 3 grammi di amido di mais ogni 100 ml di latte ( ad occhio su 300 ml utilizzati per la cottura dei carciofi ne avanzeranno circa 200 ml, quindi saranno sufficienti circa 2 cucchiaini di amido di mais) e scioglieteli in poco latte freddo. Aggiungete un pizzico di sale e una foglia di alloro. Portate a bollore e fate addensare per pochi minuti. Per dare ulteriore gusto alla salsa potete aggiungere un cucchiaio di grana. Servite la salsa ben calda.


By | 2017-03-11T20:37:26+00:00 aprile 29th, 2015|Categories: Antipasti, Ricette di Natale, Varie|Tags: , , , , |0 Comments

About the Author:

Leave A Comment