Cavoli alla pizzaiola


Cavoli alla pizzaiola, ricetta vegana

Cavoli alla pizzaiola un contorno vegano semplice e gustoso

I cavoli alla pizzaiola che vi propongo sono un piatto economico, facilissimo da preparare e, secondo i miei gusti, tanto buono.
Il condimento, come dice il nome stesso, è a base di pomodoro, origano, capperi e aglio, i classici ingredienti che spesso si aggiungono alla pizza, e la cottura non è stata fatta sul fornello ma bensì in forno.
Come oramai avrete intuito, sono grande una amante dei cavoli. Nel pieno della loro stagione mi ritrovo a cucinarne quasi tutti i giorni, per cui cerco di variarne la cottura e i condimenti, anche se delle volte le variazioni tra una ricetta e l’altra sono minime. Ma d’altronde quello che propongo è per gran parte ciò che preparo nel quotidiano, quindi si tratta principalmente di piatti semplici fatti con ingredienti che solitamente si hanno in casa e soprattutto alla portata di tutti.
Ecco la ricetta.

Ingredienti per il cavolo alla pizzaiola.

Dosi per quattro persone:
  • un cavolfiore piccolo e fresco;
  • uno spicchio d’aglio;
  • una manciata abbondante di capperi sottosale;
  • 5 cucchiai di salsa di pomodoro;
  • 2 cucchiai d’olio;
  • una spolverata di pangrattato.

Preparazione dei cavoli alla pizzaiola.

Eliminate le foglie e il gambo del cavolo, e dividetelo in cimette.
Lavate le cimette sotto l’acqua corrente quindi lasciatele scolare per eliminare l’acqua di lavaggio in eccesso.
Sciacquate i capperi e lasciateli in ammollo per un massimo di 10 minuti in modo da eliminare parte del sale. Tritate anch’essi grossolanamente.
Prendete una teglia e ungete il fondo d’olio. Versatevi al suo interno il cavolo suddiviso in piccole cimette. Aggiungete il trito di capperi, l’ aglio e la salsa di pomodoro e mescolate per bene in modo che ogni cimetta sia avvolta dal condimento. Questa operazione risulterà più efficace se utilizzate le mani. Infine irrorate il cavolo con due cucchiai di olio.
Coprite la teglia con uno strato di alluminio e fate cuocere per circa 30 minuti a 180-200°C. Quindi scoprite, togliete la teglia dal forno e date una spolverata di pangrattato e di origano. Rimette in forno per altri 10 minuti fino a far formare una leggerissima doratura.

Consigli.

Se il cavolo è fresco potete recuperare le sue foglie per preparare una salsa ideale per condire insalate e primi piatto.
Riguardo ai tempi di cottura del cavolo regolatevi a seconda che lo vogliate con consistenza morbida o croccante. Personalmente mi piace che rimanga al dente.

Cavoli alla pizzaiola ricetta contorno

Cavoli alla pizzaiola ricchi di sapori mediterranei


About the Author:

Leave A Comment