Peschette dolci


Peschette dolci, ricetta

Peschette dolci all’alchermes

Le peschette dolci sono dei dolcetti di forma sferica preparati a partire da un impasto tipo biscotto, farciti con creme di vario tipo e successivamente inzuppati con uno sciroppo all’alchermes, il quale conferisce la tipica colorazione che rievoca appunto l’immagine delle pesche. Nella maggior parte delle ricette gli elementi di farcitura sono quasi sempre gli stessi, ossia crema pasticcera e alchermes, ciò che invece spesso cambia è la ricetta dell’impasto base delle peschette. Esistono infatti tantissime versioni per ciò che concerne la pasta, ma tendenzialmente sono sempre degli impasti abbastanza duri che prevedono l’utilizzo di farina, uova (intere o solo tuorli), zucchero, e burro, è possibile trovare anche delle peschette preparate utilizzando un impasto lievitato. Vi presento la mia versione delle peschette.

Ingredienti per le peschette dolci.

Dosi per circa 20/25 peschette.

Per l’impasto:

  • 500 grammi di farina 00;
  • 250 grammi di zucchero;
  • 150 grammi di uova intere (3 uova di grandezza media);
  • 120 grammi di burro;
  • la scorza di un limone (oppure i semini di mezzo baccello di vaniglia);
  • una bustina di lievito in polvere.

Per la crema:

  • 350 grammi di latte intero;
  • 90 grammi di zucchero;
  • 90 grammi di tuorlo (circa 4 tuorli di uova grandi);
  • 20 grammi di amido di mais;
  • la scorza di mezzo limone (o mezzo bacello di vaniglia).

Per la bagna all’alchermes:

  • sciroppo di zucchero (70 grammi di zucchero semolato e 30 grammi di acqua );
  • alchermes;
  • acqua (secondo i vostri gusti).

Per guarnire:

  • zucchero semolato;

Prepararazione delle peschette.

Tenete le uova e il burro a temperatura ambiente per circa mezz’ora.
Lavorate le uova insieme allo zucchero con una frusta a mano o con uno sbattitore, aggiungete la scorza del limone grattugiata (o i semini di vaniglia). Continuate a mescolare fino a far sciogliere bene lo zucchero.
Aggiungete ora poco per volta il burro morbido (deve avere una consistenza cremosa, ma non deve essere sciolto. Per ammorbidirlo potete metterlo nel microonde alla potenza minima). Lavorate bene fino a quando tutto il burro sarà incorporato.
Setacciate la farina con il lievito e aggiungetela a cucchiaiate al resto dell’impasto.
Formate subito delle palline grandi circa quanto una noce e disponetele su una placca da forno ben distanziate. Fate cuocere in forno preriscaldato a 180 °C per circa 15/ 20 minuti ( come sempre il tempo dipende dal vostro forno, devono diventare leggermente dorate). Quando saranno cotte togliete dal forno e lasciate raffreddare.

Preparazione della crema.

Scaldate il latte (senza farlo bollire) con la scorza del limone (o il bacello di vaniglia) e lasciate in infusione per venti minuti circa.
Mescolate i tuorli con lo zucchero e l’amido, diluite con il latte filtrato e mettete su fuoco dolce. Senza mai smettere di mescolare fate cuocere la crema fino a che si sarà addensata.
Appena la crema sarà pronta mettetela subito su una teglia, o comunque un recipiente largo in modo da farla raffreddare rapidamente.

Farcitura delle peschette.

Prendete le peschette e con l’aiuto di un cucchiaino svuotate il centro della parte piatta, creando così un incavo che riempirete con la crema.
Per la bagna all’alchermes miscelate lo sciroppo di zucchero (ottenuto facendo bollire 70 grammi di zucchero con 30 grammi di acqua) con il liquore e se vi sembra troppo forte diluite con un poco d’acqua. Immergete una per volta le peschette nella bagna all’alchermes e successivamente passatele nello zucchero semolato.

Lasciate riposare le peschette per circa un’ora quindi servite.

Peschette dolci, ricetta

Peschette dolci con crema pasticcera al limone


About the Author:

2 Comments

  1. Alice 17 agosto 2016 at 8:35 pm

    Ma è una ricetta meravigliosa!! Le pesche quindi si possono cuocere anche in forno! Mi segno la ricetta, da fare assolutamente!
    Io non sono brava a friggere, non ci provo neanche! A dir la verità, se devo mangiare qualcosa di fritto lo vado a mangiare fuori!
    Ti farò sapere 😀
    Alice

    • Cristina Tiddia 19 agosto 2016 at 3:35 pm

      Alice allora ci ritroviamo! Anche io non friggo mai! Ma ci credi che non ho mai fatto patate fritte in vita mia??? Però a carnevale mi sacrifico per fatti fritti, krapfen, zippole etc!!! Le peschette comunque le ho sempre fatte con la pasta biscotto, però mi tenta provare le versione con l’impasto tipo bomboloni

Comments are closed.