Crostata di more.


La crostata di more è un ottimo dolce per la prima colazione o per la merenda. Una pasta frolla croccante racchiude al suo interno una composta di more di gelso fatta in casa senza aggiunta di zuccheri e bacche fresche di more. Il tutto coperto da una friabilissima pasta streussel.
Crostata di more

Crostata di more, una ricetta deliziosa da provare anche con i mirtilli

Un piacevole momento di dolcezza realizzato grazie alle more di gelso che ci ha regalato anche quest’anno la pianta di more che si trova nel cortile di mio nonno.
Dopo aver cucinato marmellata, gelato e yogurt alle more ho deciso di preparare anche il dolce per la colazione di domattina.
Per gustare questa deliziosa crostata potete utilizzare anche una confettura di mirtilli o di frutti di bosco mista e guarnire con altri frutti di bosco freschi.

Ingredienti per la crostata di more.

Dosi per uno stampo da 28 cm.

Per la pasta frolla:
  • 300 grammi di farina 00;
  • 100 grammi di burro;
  • 120 grammi di zucchero semolato;
  • un uovo intero grande (ne servono 70 grammi circa, se il peso risulta inferiore aggiungete del latte per raggiungere tale dose);
  • un pizzico di sale;
  • la scorza grattugiata di un limone.
Per la farcitura:
  • 300 grammi di more di gelso (o altri frutti di bosco freschi);
  • due cucchiai di confettura di frutti bosco (io ho utilizzato della confettura di more fatta in casa).
Per la pasta streussel:
  • 80 grammi di farina 00;
  • 72 grammi di burro;
  • 75 grammi di zucchero a velo;
  • 73 grammi di mandorle ridotte in farina;
  • un pizzico di sale;
  • un pizzico di cannella;

Preparazione della crostata di more.

Preparazione della pasta frolla.

Mediante le fruste (in planetaria o con uno sbattitore elettrico) lavorate il burro (portato ad una temperatura di circa 12 °C) con lo zucchero semolato, gli aromi e il sale; quando tutto lo zucchero sarà incorporato e il composto avrà una struttura cremosa, unite l’uovo (non freddo altrimenti perderete l’emulsione e si separerà la parte grassa del burro) e continuate a mescolare fino a farlo assorbire.
Setacciate la farina e disponetela a fontana in una spianatoia, aggiungete la crema di burro, zucchero e uovo e lavorate fino ad ottenere un composto omogeneo. Riducete al minimo il tempo di lavorazione della frolla per evitare la formazione del glutine. Avvolgete la frolla con della pellicola trasparente e riponete in frigorifero per almeno due ore, meglio se per tutta la notte. Preparate gli streussel.

Preparazione degli streussel.

La preparazione degli streussel è molto simile a quella della pasta frolla. Lavorate il burro morbido (non fuso, mi raccomando!) con gli aromi e il sale, aggiungete lo zucchero a velo e amalgamate bene il tutto. Infine unite la farina di mandorle e la farina 00. Formate dei cilindretti, copriteli con della pellicola e conservateli per almeno due/tre ore in frigo.

Cottura.

Trascorso il tempo di riposo togliete il panetto di pasta frolla dal frigo e lavoratelo giusto il tempo per ridargli la giusta morbidezza che vi consentirà di stenderlo ad uno spessore di circa 0.5/ 0.8 mm.
Imburrate lo stampo da crostata e ricopritelo con il disco di pasta appena steso. Bucherellate il fondo della crostata con i rebbi di una forchetta e fate cuocere in forno. Fate una cottura in bianco della crostata mettendola in forno a 180°C per circa 15 minuti.
Togliete la crostata dal forno e spalmatevi sul fondo la marmellata. Quindi ricoprite con le more ben lavate ed asciutte ed infine sbriciolatevi sopra gli streussel.
Proseguite la cottura in forno per altri 40 minuti circa ad una temperatura tra 160/180°C.
Quando la crostata sarà dorata toglietela dal forno e lasciate intiepidire prima di sformarla.
Crostata di more, ricetta

Crostata di more ricoperta da crumble che aggiunge una nota di croccantezza

Variante.

Questa crostata è ottima anche con i mirtilli.
Crostata di more, ricetta

Una fetta di crostata di more ideale per la colazione


By | 2017-06-13T19:27:57+00:00 luglio 13th, 2012|Categories: Ricette dolci, Torte e Biscotti|Tags: , , |3 Comments

About the Author:

3 Comments

  1. Emanuela - Pane, burro e alici 20 luglio 2012 at 10:20 pm - Reply

    Semplicemente splendida 🙂 !

  2. Emanuela Martinelli 14 settembre 2015 at 11:26 am - Reply

    Che bellissima idea, ovviamente la marmellata di more è buonissima e mi piace aanche la pasta streussel. Bravissima.

    • Cristina Tiddia 14 settembre 2015 at 1:09 pm - Reply

      Ciao Emanuela,
      anche io adoro le more, poi quelle appena raccolte hanno un “fascino” in più 😉

Leave A Comment