Crostata Ace


Crostata Ace. Tutti conosciamo la bevanda Ace composta da arancia, carote e limone (ACE è un acronimo non delle iniziali dei frutti contenuti nella bevanda ma delle principali vitamine in essa presenti) ma la crostata l’avete mai assaggiata? Sopra una strato di pasta frolla croccante abbiamo un composto morbido con l’inconfondibile aroma dato dalla vincente unione dei tre frutti arancia, carota e limone, appunto.

IMGP6360_site
La ricetta di questa crostata Ace che vado a proporvi è tratta da un vecchio numero della rivista “Più Dolci”, alla quale ho apportato delle piccole e modeste modifiche sulle dosi degli ingredienti. La versione originale indica l’utilizzo di una confezione di pasta frolla senza però segnalarne la ricetta e ho quindi scelto di preparare una frolla leggermente croccante e resistente, che contrasta con la morbidezza del ripieno Ace.

Vediamo ora la ricetta completa.

Ingredienti per la crostata ACE.

Dosi per uno stampo da 28 cm di diametro.

Per la pasta frolla:

  • 300 grammi di farina 00;
  • 152 grammi di burro;
  • 152 grammi di zucchero semolato;
  • 50 grammi di uova intere.

Per il ripieno:

  • 125 grammi di burro morbido;
  • 90 grammi di zucchero a velo;
  • 74 grammi di tuorli (circa 4 tuorli di uova grandi);
  • 40 grammi di succo d’arancia;
  • 160 grammi di carote grattugiate ben asciutte (pesatene almeno 300 grammi intere);
  • 150 grammi di farina 00;
  • 5 grammi di lievito (mezza bustina);
  • 74 grammi di albume (circa 3 albumi di uova grandi);
  • 40 grammi di zucchero semolato;
  • 1.7 grammi di sale;
  • la buccia grattugiata di mezza arancia e mezzo limone.

Preparazione della crostata ACE.

Setacciata la farina su una spianatoia, un pizzico di sale e sabbiate con il burro, cioè dovete frizionare la farina con il burro cercando di ottenere delle briciole e facendo in modo che tutta la farina venga a contatto con il burro. Create un vuoto al centro del composto sbriciolato di farina e burro e mettete le scorza del limone e dell’arancia grattugiata, lo zucchero mescolato e piano piano incorporate la farina. Lavorate brevemente la pasta frolla il tanto necessario per ottenere un impasto omogeneo. Ricoprite con pellicola e lasciate riposare in frigo per almeno un’ora (se di più tanto meglio). Preparate anche le carote da utilizzare nel ripieno che dovranno essere ben asciutte, quindi dopo averle raschiate e lavate grattugiatele molto finemente e fatele asciugare in forno ventilato ad una temperatura di 100°C per almeno un’ora. Lasciatele  quindi raffreddare.
Nel frattempo stendete la pasta frolla e adagiatela sullo stampo imburrato in modo da ricoprirne il fondo e i bordi. Mettete da parte (se l’ambiente in cui lavorate è caldo, meglio riporre lo stampo in frigo) e preparate il ripieno. Iniziate ad accendere il forno e riscaldatelo a 160/180°C.
Lavorate in planetaria, o con lo sbattitore elettrico, il burro morbido con lo zucchero a velo, il sale e le scorze degli agrumi grattugiate; unite uno alla volta i tuorli (non devono essere freddi di frigo), facendo sempre assorbire prima di aggiungere il successivo, Versate a filo il succo d’arancia (anch’esso a temperatura ambiente), le carote fredde e la farina setacciata con il lievito. In una ciotola ben pulita montate a neve l’albume con la parte di zucchero semolato e unitelo delicatamente al primo composto, in modo da alleggerire il tutto. Versate il ripieno nella tortiera rivestita con la pasta frolla, livellate la superficie e fate cuocere in forno a 160°C – 170°C per circa 45-50 minuti (dipende dal vostro forno) in forno statico o ventilato secondo le vostre abitudini.

Crostata ACE, ricetta dolce

Crostata ACE, morbida e fragrante spolverizzata con zucchero a velo


About the Author:

3 Comments

  1. Memole 23 maggio 2012 at 2:06 pm

    Deliziosa!!!

  2. Alice4161 23 maggio 2012 at 6:23 pm

    Deliziosa ed interessante precisazione.

    ciao

  3. cakeefancy 19 settembre 2016 at 6:23 pm

    Mi piace molto Cristina, devo provarla… per la prima colazione poi la trovo fantastica 🙂

Comments are closed.