Gelato alla banana


Gelato alla banana fatto in casa, cremoso e buono come quello delle migliori gelaterie artigianali. Con ingredienti semplici e genuini possiamo gustare in casa un gelato delizioso fatto nel migliore dei modi.

Gelato alla banana fatto in casa

Gelato alla banana preparato in casa

Il gelato alla banana si può fare in tanti modi, addirittura senza gelatiera, ma secondo i miei gusti il risultato non è dei migliori. Questo è il secondo anno che utilizzo la mia gelatiera, ma devo dire che questo è il primo gelato che inizia veramente a soddisfarmi.
I gelati precedenti, dopo la fase di indurimento, avevano sempre quella fastidiosa presenza di cristallini di ghiaccio e davano una sensazione di freddo eccessiva.

Con l’aggiunta dei giusti ingredienti, ossia una piccola dose di latte in polvere, destrosio e neutro, la consistenza del gelato è migliorata notevolmente, e mantiene morbidezza anche dopo alcuni giorni di permanenza in congelatore.

Comunque sia, ognuno in casa propria il gelato lo prepara con gli ingredienti che preferisce anche con solo latte e zucchero. Ma io sono testarda e cerco sempre di raggiungere il risultato preposto.

Vediamo ora come si prepara il gelato alla banana.

Ingredienti per il gelato alla banana.

Dosi per 1 kg circa di gelato:

  • 324 grammi di latte intero;
  • 76 grammi di latte in polvere;
  • 90 grammi di panna;
  • 20 grammi di saccarosio;
  • 142 grammi di destrosio;
  • 400 grammi di polpa di banana;
  • 8 grammi di neutro;

Preparazione del gelato alla banana.

Scaldate il latte e la panna fino a 40°C e versatevi a filo il latte in polvere, mescolate, aggiungete lo sciroppo di glucosio e fate scaldare, sempre mescolando con una frusta fino ad una temperatura di 85°C. Continuate a mescolare ancora per due minuti e dopo di togliete dal fuoco. Con il mixer emulsionate la miscela e fate riposare in frigorifero per almeno 6 ore prima di mettere nella gelatiera.
Prima di mettere nelle gelatiera e aggiungete alla miscela 400 grammi di polpa di banana (attenzione, devono essere in avanzato grado di maturazione meglio se sono presenti le macchie nere sulla buccia).
Emulsionate con il frullatore ad immersione quindi versate nella gelatiera. Azionate e in circa 20 – 30 minuti il gelato dovrebbe essere pronto.

Consigli.

Il nostro gelato, appena tolto dalla gelatiera, ha una struttura molto precaria, è importante, quindi, che venga conservato subito ad una temperatura di -20°C / -30°C, in modo che la congelazione avvenga il più velocemente possibile.

Caratteristiche dei gelati.

Un gelato preparato in casa con il solo utilizzo di latte, zucchero e uova sarà sicuramente buono e cremoso appena prodotto, ma dopo  dopo il riposo in congelatore potrebbe diventare troppo freddo e duro.
Per chi si accontenta e non vuole usare ingredienti particolari basterà trasferire il gelato direttamente dalla gelatiera alla coppetta, o comunque conservarlo in congelatore per un tempo brevissimo e nessuno si accorgerà del difetto nascosto!

Il ruolo degli ingredienti.

Quando si vuole preparare un gelato più “tecnico” bisogna sapere che l’utilizzo di alcuni ingredienti è fondamentale per conferire al gelato  cremosità e una tessitura fine e liscia anche dopo l’indurimento in congelatore.
Ovviamente, ci sono tanti altri fattori di cui bisogna tener conto quando si prepara il gelato. Ma l’utilizzo degli ingredienti giusti è già un passo avanti.

Tali ingredienti sono:

  • il latte in polvere che con il suo apporto di proteine aiuta a conferire al gelato una struttura più stabile;
  • il destrosio e lo zucchero invertito che abbassano il punto di congelamento della miscela e impediscono la ricristallizzazione del saccarosio;
  • gli addensanti e/o stabilizzanti, indispensabili per catturare l’acqua libera e mantenere morbido il gelato.

 


By | 2017-06-08T23:15:36+00:00 settembre 13th, 2011|Categories: Gelati e Semifreddi, Ricette con Frutta, Ricette dolci|Tags: , |3 Comments

About the Author:

3 Comments

  1. Stefania 13 settembre 2011 at 6:38 pm - Reply

    cerco da una vita quei prodotti per poter fare anche del gelato degno di essere chiamato così, per quest’anno ho rimandato tutto alla prossima estate, intanto mi godo questa tua prelibatezza. baci carissima

  2. lunablu75 15 febbraio 2012 at 2:08 pm - Reply

    finalmente ho trovato come fare il gelato come si deve!!!
    p.s.
    i tuoi meravigliosi gatti assomigliano ai miei:Emily è tutta bianca e Susy a tre colri come il tuo socrate.
    Adoro i gatti…anime nobili

  3. Cristina Tiddia 15 febbraio 2012 at 2:17 pm - Reply

    Ciao Lunablu
    Sul gelato ho ancora molto da imparare, ma per ora la mia gelatieria è in letargo. Si sta riposando per riprendere alla grande appena va via questo brutto freddo!
    In questo momento Socrate è seduto al mio fianco. Finalmente ha smesso di girovagare sulla scrivania, tastiera compresa!
    Sono animali affascinanti e misteriosi, che ci osservano e ci capiscono molto più di ciò che possiamo immaginare.

Leave A Comment